O’ Cuzzetiello: nuova sede al Vomero e nuovo menu

 

L’hashtag #cuzzetiellostateofmind spopola sul web.

Chi non ha mai provato almeno una volta nella vita il cuzzetiello? Se chiedete a un napoletano qual è la parte del pane che preferisce, vi risponderà senza dubbio questa.

Il cuzzetiello è un vero e proprio cult della cucina partenopea – non un semplice gustoso sfizio da contendersi a tavola la domenica a pranzo, ma una filosofia di vita. Va mangiato rigorosamente intriso nel ragù e gustato in tutta la sua croccantezza.

L’idea di trasformare il cuzzetiello in street food napoletano è opera di un giovane trentenne napoletano – Dario Troise – che stanco di kebab e cibo esotico – ha creato un nuovo format: O’ Cuzzetiello panineria takeaway (Via Rimini 51). Il grande successo del locale nei pressi di Piazza Nazionale ha spinto Dario pochi mesi fa ad aprire una seconda sede, in zona Vomero e a proporre un diverso menù.

Il cuzzetiello viene proposto svuotato della mollica e colmo fino all’orlo. Il tutto a un prezzo fisso accessibile di 5€.

#Mammà (salsiccia a punta di coltello, friarielli saltati, Mayo al miele e peperoncino)

#Nonnacarmela (polpette fritte e parmigiana di melanzane)

#Nonnarosa (polpette al ragù e melanzane a funghetto)

#Ziamaria (sovracoscia di pollo pastellata e impanata, insalata iceberg e dressing alle erbe)

#40puort (carne e sugo alla genovese e fonduta di grana)

#Unclesam (wurstel americano, patate fritte al forno, Old Cheddar)

Arrichisce la scelta una variante vegana dal simpatico nome #Staseratuemammtvenejataspagna con cotoletta di sedano rapa, insalata mista di cavolo con ketchup di pomodoro San Marzano.

Ogni mese il locale propone il “cuzzetiello del mese” e il gusto di Aprile prevede patate, piselli e spezzatino di carne.

Al Vomero il format prevede anche tre varianti di patate fritte al forno: classiche (2,50€), rustiche (3,50€) con parmigiano e pepe nero, paesane (4,00€) con crema ai formaggi e porchetta. Buone da leccarsi i baffi.

Ultima chicca del menù vomerese: da non perdere le polpette fritte (3€), al ragù (3,5€) o con crema di formaggio e pistacchio (4€). Come dolce, il cuzzetiello alla Nutella – cosa volete di più? Allora, che aspettate a provare un succulento cuzzetiello al Vomero?