L’Oca Nera Burger Station compie un anno

Proteine golose. Come consumare energie mangiando senza freni? Semplice. Alle prese con l’hamburger, ma non uno qualsiasi bensì il migliore del Vomero. Curiosi di sapere quale?
Non ne hanno mai abbastanza gli amanti del rito della carne. Che vogliate “fare gli americani” o restare nella tradizione italiana abbinandoci la parmigiana di melanzane e la provola d’Agerola, la scelta giusta è sempre l’Oca Nera Burger Station in Via Cilea 119 al Vomero.
Questa panineria – che si distingue per il sofisticato look “total black” nel segno dell’oca – il 9 novembre festeggia il suo primo anniversario e per l’occasione lo chef Alessandro Conte – che gestisce il locale insieme al socio Francesco Trombetta – ha introdotto 9 novità in menu tra panini e fritti. Imperdibile è il panino Hadel – con rucola, salsiccia di maialino nero casertano, provola D’Agerola, maionese alle noci e funghi porcini.

Nel suo locale (solo take-away) Alessandro propone panini che strizzano l’occhio all’America, basandosi sulla tradizione napoletana ed ampliando il respiro con scelte innovative. La golosità, l’apparente semplicità (solo perché sono immediati) e scelte strategiche d’avanguardia sono i motivi del suo successo a Via Cilea.

Ampia la scelta di panini, ma la reazione suscitata nel cliente è la stessa e si traduce in una sola parola: “Meraviglia”.
Nel locale si respira un’aria di eleganza, ma il look non è tutto, visto che la carne viene trattata con maestria. L’hamburger è venerato, cotto alla perfezione. Nelle tante varianti si accompagna a melanzane a funghetto, patate al forno, tris di funghi, cipolla caramellata, cheddar americano, ma anche lardo di colonnata, gorgonzola e crema di noci.
L’Oca Nera Burger Station tratta solo hamburger di carne podolica certificata (il locale detiene l’esclusiva al Vomero e la carne gli viene rifornita da Sabatino Cillo). La qualità della carne è altissima: 200 grammi che riempiono la bocca e soddisfano il palato.
Ad accompagnare il panino si sposa perfettamente una bella birra artigianale e un “bel fritto dell’oca”.
Sapori semplici, immediati e ancestrali, mixati a scelte d’avanguardia culinaria (la selezione vegana è da 10 & Lode con hamburger di ceci, o di zucca o lenticchie e contorno a scelta) per un panino che vale la pena provare e riprovare con gusto. L’accoglienza dello staff e il sorriso sincero e impagabile di Alessandro sono un valore aggiunto al locale, di per sé già di alto livello.

Non vi resta che fare un salto in Via Cilea 119 per godervi un bel panino di qualità (9 euro). A voi l’arduo assaggio.