JANUARIUS, IL MIRACOLO DEL BUONGUSTO

Non poteva che vedere la luce il 19 Settembre il locale interamente dedicato a San Gennaro. Dove? Proprio di fronte al monumentale Duomo di Santa Maria Assunta in via Duomo 146/148. Siete curiosi? Scopriamo di più.

Settembre si presenta carico di grandi novità nel mondo food partenopeo. Nel mese e nel giorno dedicato al Santo Patrono ha aperto Januarius, Il miracolo del buongusto. Si tratta di un ristorante napoletano con bottega a vocazione meridionalista e street food partenopeo.

Interamente ideato e curato da Francesco Andoli con il supporto professionale del celebre studio di progettazione Costa Group, Januarius è un luogo di culto, un vero e proprio capolavoro napoletano che mescola arte e buon gusto. La religione che intende professare, la sua unica fede, è Napoli e la napoletanità più autentica attraverso la celebrazione della figura del sommo Patrono, San Gennaro, e del suo rapporto con il popolo partenopeo. Januarius narra la storia d’amore e devozione tra “Faccia Gialla” e i Napoletani, una storia che non ha eguali nel mondo e a cui sembra affidato il destino dell’intera città.

L’esaltazione della nostra ricchissima tradizione culinaria viene trasferita nei piatti attraverso l’applicazione di antiche ricette e l’uso di materie prime di altissima qualità selezionate con cura maniacale e provenienti completamente dal territorio campano e dal Meridione d’Italia. L’esperienza sacra del cibo diventa profana nel momento in cui ci si rende conto di stare gustando i piatti immersi nell’arte, in un contesto assolutamente unico al mondo e irripetibile.

Il locale offre un’esperienza senza precedenti e unisce food, cultura, arte e simboli dell’identità partenopea. Due le grandi novità proposte da Januarius e che non trovano precedenti nel mondo della ristorazione:

  • creare un piccolo percorso d’arte ad hoc con riproduzioni di quadri antichi affiancati a capolavori moderni come San Gennaro di Jorit, Fabrizio Scala, Nicola Masuottolo, Roxy in The Box, Luca Carnevale, Eddy Ferro, Alessandro Flaminio, Claudio Cuomo, Pasquale Manzo, Ida La Rana, Terry Di Rienzo, Fratelli Scuotto, Guglielmo Muoio, Riccardo Ruggiano, Marco D’Auria, Tiziana D’Auria, Mario Campostella, Francesco Porzio, Andrea Maresca, Bruno Gentile;
  • realizzare un corner di Identità Insorgenti, il giornale diretto da Lucilla Parlato e di cui Francesco Andoli è il Vice Direttore, dove si parlerà di Meridione, food e questioni sociali.

Januarius mira a diventare un punto di riferimento per tutti i buongustai napoletani e i turisti che affollano l’area dei Decumani. Non vi resta che provare quest’esperienza sacro-gastronomica.