Arkadiusz Milik potrebbe lasciare Napoli per approdare al Galatasaray. O, almeno, questo è quanto emerge da BeIn Sports Turchia. I giornali turchi, infatti, parlano di un accordo tra i due club per il prestito dell’attaccante polacco. Adesso, però, si attende la sua risposta e il club di Istanbul starebbe cercando di convincere l’ex Ajax ad accettare la destinazione.

In questa operazione mancherebbe soltanto il sì dell’attaccante polacco, che pare non piaccia a Carlo Ancelotti. Tra l’altro quest’ultimo l’ha visionato ai mondiali di Russia contro il Senegal e ne è rimasto scontento: non si fida ad affidare l’attacco del Napoli ad un giocatore che per due anni di seguito si è rotto il ginocchio. L’operazione sarebbe clamorosa, oltre che improvvisa. Così il Galatasaray, che sta cercando di trovare un accordo con l’Inter per avere a titolo definitivo Nagatomo, continua a fare spesa in Italia.

Al momento, il giocatore è impegnato in Russia con la sua Polonia e ha debuttato, non benissimo però, nella sfida contro il Senegal persa 2-1. Milik si è ripreso da due infortuni brutti al ginocchio ed è tornato nelle ultime settimane di campionato andando in gol contro Sassuolo e Chievo. Ma dopo due stagioni, il polacco potrebbe già dire addio a Napoli e trasferirsi in Turchia.

Le alternative per gli azzurri sarebbero Rodrigo del Valencia, finito nel mirino di Giuntoli, e Mario Balotelli che, nonostante un più verosimile futuro in Francia, potrebbe ritornare prepotentemente tra i nomi su cui puntare. Tuttavia su di lui nutre molti dubbi il patron De Laurentiis, causa le “frequentazioni inopportune” di Balo (quando venne a Napoli in gita, andò a visitare Scampia facendo selfie con i pusher). Inoltre è difficile che ADL vada a intavolare trattative con Mino Raiola, suo agente (tra i due non corre buon sangue sin da quando Raiola incitava Hamsik ad lasciare Napoli anni fa per andare alla Juve). Il vero pallino di Ancelotti resta Benzema. I tifosi sognano il ritorno di Cavani. Che sia una mossa del presidente per fare questo regalo ai tifosi, visto l’imminente addio anche di Marek Hamsik?

Nel frattempo il Napoli, prossimo a ufficializzare l’ingaggio di Fabian Ruiz (sostituirà proprio l’italo-brasiliano) ha definito la sua prima cessione: Jorginho è praticamente un calciatore del Manchester City. Il club azzurro incasserà dall’operazione una cifra intorno ai 49 milioni di euro più 4 di bonus.

Dal punto di vista monetario la plusvalenza sarà mostruosa. La terza dell’era De Laurentiis dopo quelle relative a Higuain (+50 milioni) e Cavani (+47 milioni): acquistato per 9 milioni di euro dal Verona tra la sessione invernale 2014 e la successiva (comproprietà e poi riscatto della seconda metà), il brasiliano d’Italia andrà via per circa 53 milioni complessivi. Ovvero: + 44 milioni a bilancio.