Funghetto Store e il “Cruffin di Zio Rocco”

Grandi novità per i golosi napoletani. Mariano Improta – alias Mr Funghetto – rilancia il proprio format innovativo. Siete curiosi?

Ha aperto giovedì 4 ottobre il nuovo Store a Pomigliano D’Arco in Via Passariello n.45.Il Funghetto Store con un’ampia gamma di prodotti innovativi tenterà di stravolgere le regole della solida tradizione campana per offrire ai suoi clienti nuove esperienze culinarie tutte da raccontare e condividere.

I tre prodotti di punta nello Store saranno la “Sarvietta“, il “Tikasù” e ovviamente il must dell’intero format dal quale prende il nome il locale: “il Funghetto“. Per chi non l’avesse mai assaggiato, il Funghetto è un’idea semplice e rivoluzionaria che dà l’opportunità di bere una cioccolata attraverso un muffin con l’utilizzo di una cannuccia. L’aspetto accattivante e il profumo esaltante di un muffin  sono le caratteristiche principali di questo prodotto, pronto a soddisfare ogni palato, che si propone di essere il futuro del mangiaebevi. Ideato da Mariano Improta nel dicembre 2015 al Blu Sky Bar di Somma Vesuviana, il Funghetto sarà disponibile nel nuovo Store  nelle sue versioni dolci e salate, calde e fredde. Tante prelibatezze tutte da gustare. Dal “Crack” per gli amanti del pistacchio al “Narcotik” per gli amanti della nocciola, dal “Popper” gusto fragola all’ “Hipnotic” gusto cocco e Nutella. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Lo Store conquisterà i clienti a partire dall’arredamento costituito da un giardino capovolto che sfocia in un giardino reale, ma indoor e dunque al coperto. La musica avrà un ruolo importante e sarà anch’essa alternativa e intervallata da format radiofonici che coinvolgeranno in diretta e in prima persona i clienti. la programmazione della Funghetto Station consentirà di interagire con i clienti in sala per favorire le relazioni sociali e l’amicizia come ai vecchi tempi, senza l’utilizzo dei social.

Nello Store si potrà anche gustare un bel Cruffin, l’ultima creazione del Maestro Pasticciere Zio Rocco ischitano doc, magari con un bel caffè. Non vi resta che provare.