INVESTITI FUORI LA METRO DI CHIAIANO

Paura ieri all’esterno della stazione della metropolitana di Chiaiano. Intorno alle 10 due persone sono state investite da una vettura in transito, il cui conducente non si è fermato a prestare soccorso.

Uno dei due feriti sarebbe in condizioni più gravi: l’uomo avrebbe riportato un forte trauma cranico e perso molto sangue.

Secondo diverse testimonianze, anche i soccorsi non sarebbero arrivati sul posto rapidamente.

Intanto è caccia al pirata della strada: non è da escludere che alcune telecamere di sicurezza in zona possano aver registrato quanto successo.

Purtroppo non è un caso isolato. 

Pochi giorni fa, infatti, a Torre del Greco una ragazzina è stata investita all’uscita da scuola. La piccola studentessa è finita prima contro il parabrezza della vettura e poi è ricaduta sull’asfalto. Allertati dallo stesso automobilista a bordo, i sanitari del 118 sono prontamente giunti sul posto.

La 12enne era cosciente, ma è stata trasportata in ospedale, al Santobono, per ulteriori accertamenti. 

Un serissimo problema quello della sicurezza stradale a Napoli e provincia. Tant’è che lo scorso 7 marzo avvocati, ingegneri e forze dell’ordine sono stati ‘docenti’ per un giorno a Scampia. Camera Penale Minorile, ordine degli ingegneri di Napoli, Guardia di Finanza e Carabinieri in campo per la sicurezza stradale, nell’ambito del progetto regionale itinerante “Sii saggio, Guida Sicuro”, promosso per il sesto anno consecutivo dall’associazione Meridiani per educare i giovani delle scuole secondarie di primo e secondo grado al rispetto delle norme del Codice della Strada.
Durante i lavori è stato illustrato ai presenti il concorso di idee “Inventa un segnale stradale”,  la cui manifestazione finale si è tenuta il 20 aprile scorso a Napoli. Nell’occasione il Coni ha allestito il villaggio “Sii Saggio, Guida Sicuro” con la partecipazione di esponenti di alcune federazioni sportive della Campania.

Nel tema della sicurezza stradale, oltre al rispetto del codice della strada, resta l’ormai cronico problema delle strade dissestate, disconnesse e delle ormai celebri buche stradali e voragini che si aprono ad ogni scroscio di pioggia. Quando si comincerà ad amministrare finalmente la città con la gestione ordinaria della quotidianità e vivibilità, mettendo da parte i grandi eventi?