A figlia d”o marenaro, riapertura all’insegna dell’oro.

 

Grandissimi festeggiamenti martedì 13 febbraio per la riapertura de ‘A figlia d”o Marenaro.

Pulizia, qualità e tanto cuore. Sempre e sol addà Figlia d”o Marenaro” è il super motto del locale sito in via Foria a Napoli e famoso per la sua inimitabile zuppa di cozze.

Qual è la strabiliante novità che vi attende? Oro, tanto oro luccicante. Nel segno della filosofia del ristorante e della Signora Assunta Pacifico – la figlia del Marenaro appunto – l’eccesso ha caratterizzato i lavori di ristrutturazione del locale. Dopo una chiusura di un mese e mezzo che ha gettato nello sconforto più totale le migliaia di clienti affezionatissimi della Signora Assunta, ‘A figlia d”o Marenaro ci riaccoglie con sorprendenti meraviglie: Costa Group -il team di Franco Costa leader della progettazione locali e con la consulenza di Armando Romolo Cavaliere – ha volutamente “esagerato” spruzzando d’oro l’intero locale. Il rivestimento delle pareti, la cucina della Signora Assunta e i dettagli del locale vi lasceranno di stucco.

Come ha affermato il critico Pagano di Scatti di Gusto: “si deve arrendere anche Poseidone al deciso matriarcato di Assunta Pacifico che ha fatto della cucina-personalmente progettata dalla Signora-una caverna del tesoro“.

Pesce, ostriche e un super acquario vi daranno il benvenuto all’ingresso del ristorante. Di fronte troverete la reception e una vetrina con tutti i dolci tipici della pasticceria napoletana.

L’altra grande novità del locale è una sala interamente dedicata alla Signora Assunta che racconta con passione e amore la storia della sua vita. Dedizione e impegno, amore per Napoli e per le tradizioni in questo mondo fantastico dorato adda “Figlia d”o Marenaro“, un lusso color oro a tratti intervellato nei dettagli dal blu che richiama al mare, il tanto amato mare della nostra Partenope. Non vi resta che scoprire questo nuovo style de A figlia d”o Marenaro e gustarvi la famosa zuppa di cozze napoletana.